Accettazione

accettazione
Tempo di lettura: 1 minuto

Dobbiamo prima vederlo poi accettarlo e successivamente assecondarlo.

Ma che cosa ?

di non poter essere sempre al massimo ma di andare a corrente alternata cioè prima tanto poi poco o nulla, che non vuol dire “cazzeggio “completo dove la mente è comunque attiva ma attraverso la meditazione cercare di zittire la mente e fermare il corpo per dare voce al vero essere che siamo.

Solo attraverso questi stop forzati possiamo dare libero sfogo alla nostra creatività.

Non dobbiamo arrabbiarsi o tanto meno sentirsi in colpa con noi stessi se abbiamo bisogno di questi tempi di raccolta anche perché dopo stop bruschi di lavoro produciamo di più e in modo pressoché inconsapevole ma molto redditizio.